Scheda monografica: Veraflox 7cpr 60mg - Bayer Spa (Div.Sanita'animale)


Veraflox 7cpr 60mg - Bayer Spa (Div.Sanita'animale)

Compresse in Blister

Prezzo: 26.9€ (IVA: 10%)

  • Tipo prodotto:

    Farmaco veterinario

    Classe:

    n/a

    Principio Attivo:

    Pradofloxacina

    ATC:

    J01MA97 - Pradofloxacina

    Nome Azienda:

    Bayer Spa (Div.Sanita'animale)

    Ricetta:

    Non ripetibile unico esemplare (veterinaria)

    SSN:

    Veterinario

    Degrassi:

    Specialità medicinali veterinarie con prescrizione medica

    Conservazione:

    Nessuna particolare condizione di conservazione

    Scadenza:

    36 mesi

  • Denominazione:

    VERAFLOX COMPRESSE

    Categoria farmacoterapeutica:

    Antibatterici per uso sistemico. Fluorochinolonici.

    Principi attivi:

    Pradofloxacina 15 mg - 60 mg - 120 mg.

    Eccipienti:

    Lattosio monoidrato; cellulosa microcristallina; povidone; magnesio stearato; silice colloidale anidra; aroma artificiale di carne; croscarmellosio sodico.

    Indicazioni:

    CANI: infezioni di ferite causate da ceppi sensibili del gruppo Staphylococcus intermedius (incluso S. pseudointermedius); piodermiti superficiali e profonde causate da ceppi sensibili del gruppo Staphylococcusintermedius (incluso S. pseudointermedius); infezioni acute del tratt o urinario causate da ceppi sensibili di Escherichia coli e del gruppoStaphylococcus intermedius (incluso S. pseudointermedius); come tratt amento aggiuntivo alla terapia periodontale meccanica o chirurgica neltrattamento di infezioni gengivali e dei tessuti periodontali gravi, causate da ceppi sensibili di organismi anaerobi, ad esempio Porphyromonas spp. e Prevotella spp.. GATTI: infezioni acute del tratto respiratorio superiore causate da ceppi sensibili di Pasteurella multocida, Escherichia coli e del gruppo Staphylococcus intermedius (incluso S. pseudointermedius).

    Controindicazioni / Effetti Secondari:

    Non usare in animali con ipersensibilita' nota ai fluorochinoloni. CANI. Non utilizzare nei cani durante il periodo di accrescimento per possibili effetti avversi sullo sviluppo della cartilagine articolare. Ilperiodo di accrescimento dipende dalla razza. Nella maggior parte del le razze, i medicinali veterinari contenenti pradofloxacina non devonoessere utilizzati nei cani prima dei 12 mesi d'eta' e nelle razze gig anti prima dei 18 mesi. Non utilizzare in cani con persistenti lesionidella cartilagine articolare per il possibile peggioramento delle les ioni durante il trattamento con fluorochinoloni. Non utilizzare in cani con disturbi del sistema nervoso centrale (SNC), come epilessia, perla possibilita' che i fluorochinoloni causino convulsioni in animali predisposti. Non utilizzare in cani durante la gravidanza e l'allattamento. GATTI. Per la mancanza di dati, la pradofloxacina non deve essere usata nei gattini con meno di 6 settimane d'eta'. La pradofloxacina non ha alcun effetto sullo sviluppo della cartilagine nei gattini di 6settimane d'eta' o piu'. Comunque il prodotto non deve essere utilizz ato nei gatti con persistenti lesioni articolari cartilaginee poiche' tali lesioni possono peggiorare durante il trattamento con fluorochinoloni. Non impiegare in gatti con disturbi del sistema nervoso centrale(SNC), come epilessia, per la potenziale possibilita' che i fluorochi noloni causino convulsioni in animali predisposti. Non utilizzare in gatti durante la gravidanza e l'allattamento.

    Posologia:

    La dose raccomandata e' di 3,0 mg/kg di peso corporeo di pradofloxacina una volta al giorno. Per le dimensioni della compressa, l'intervallodi dose risultante e' 3,0-4,5 mg/kg di peso corporeo. Per assicurare un corretto dosaggio, il peso corporeo deve essere determinato il piu'accuratamente possibile per evitare un sottodosaggio. La durata del t rattamento dipende dalla natura e dalla gravita' dell'infezione e dalla risposta al trattamento. CANI. Piodermite superficiale: 14-21 giorni. Piodermite profonda: 14-35 giorni. Infezioni delle ferite: 7 giorni.Infezioni acute del tratto urinario: 7-21 giorni. Gravi infezioni del le gengive e dei tessuti periodontali: 7 giorni. Il trattamento deve essere rivalutato se non si osservano miglioramenti delle condizioni cliniche dall'inizio del trattamento, entro 3 giorni, o entro 7 giorni nei casi di piodermite superficiale, e in 14 giorni nei casi di piodermite profonda. GATTI. Infezioni acute del tratto respiratorio superiore: 5 giorni. Il trattamento deve essere rivalutato se non si osservano miglioramenti delle condizioni cliniche 3 giorni dopo l'inizio del trattamento.

    Conservazione:

    Questo medicinale veterinario non richiede alcuna speciale condizione di conservazione.

    Avvertenze:

    Ogni qualvolta possibile, il medicinale veterinario deve essere impiegato solo sulla base dei test di sensibilita'. Per l'impiego del medicinale veterinario devono essere prese in considerazione le direttive ufficiali e locali per gli antimicrobici. I fluorochinoloni devono essere riservati al trattamento delle condizioni cliniche che hanno scarsamente risposto, o e' previsto rispondano in modo insufficiente, ad altre classi di antimicrobici. L'uso del medicinale veterinario al di fuori delle istruzioni puo' aumentare la prevalenza di batteri resistenti ai fluorochinoloni e puo' ridurre l'efficacia del trattamento con altri fluorochinoloni a causa della potenziale resistenza crociata. La piodermite e' per lo piu' secondaria ad un'altra malattia di fondo, pertanto, si consiglia di determinare la causa di fondo e trattare l'animale di conseguenza. Questo medicinale veterinario deve essere usato solonei casi di malattie periodontali gravi. La pulizia meccanica dei den ti e la rimozione di placche e tartaro o l'estrazione di denti costituiscono pre-requisiti per un effetto terapeutico persistente. In caso di gengivite e periodontite, il medicinale veterinario deve essere impiegato solo in aggiunta alla terapia periodontale meccanica o chirurgica. Devono essere trattati con questo medicinale veterinario solo quei cani nei quali gli obiettivi del trattamento periodontale non possono essere raggiunti con il solo trattamento meccanico. La pradofloxacina puo' aumentare la sensibilita' cutanea alla luce solare. Durante il trattamento gli animali non devono pertanto essere esposti a luce solareeccessiva. L'escrezione attraverso i reni e' un'importante via di eli minazione per la pradofloxacina nei cani. Come per altri fluorochinoloni, la percentuale di escrezione renale della pradofloxacina puo' diminuire nei cani con una compromessa funzionalita' renale e, pertanto, la pradofloxacina deve essere utilizzata con cautela in tali animali. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: le persone con ipersensibilita' nota ai chinoloni devono evitare ogni contatto con il medicinale. Evitare il contatto con la pelle e gli occhi. Lavare le mani dopo l'uso. Non mangiare, bere o fumare mentre si maneggia il prodotto. Incompatibilita': non pertinente. Sovradosaggio: non e' noto alcun antidoto specifico per la pradofloxacina (o altri fluorochinoloni), pertanto, in caso di sovradosaggio deve essere somministrato un trattamento sintomatico. Nei cani sono stati osservati vomito intermittente e feci molli dopo somministrazioni orali ripetute di 2,7 volte la dose massima raccomandata. Nei gatti sono stati osservati rariepisodi di vomito dopo somministrazioni orali ripetute di 2,7 volte l a dose massima raccomandata.

    Intererazioni:

    E' stato segnalato che la concomitante somministrazione di cationi metallici, come quelli contenuti in antiacidi o sucralfato costituiti da idrossido di magnesio o idrossido di alluminio, oppure di multivitaminici contenenti ferro o zinco e di prodotti caseari contenenti calcio, riduce la biodisponibilita' dei fluorochinoloni. Quindi, il medicinalenon deve essere somministrato in combinazione con antiacidi, sucralfa to, multivitaminici o prodotti caseari, poiche' il suo assorbimento puo' essere diminuito. Inoltre, in animali con anamnesi di crisi convulsive, i fluorochinoloni non devono essere impiegati in combinazione confarmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per le potenziali intera zioni farmacodinamiche a livello del SNC. La combinazione di fluorochinoloni con teofillina potrebbe aumentare i livelli plasmatici di teofillina alterandone il metabolismo e quindi deve essere evitato. Anche l'uso combinato di fluorochinoloni con digossina deve essere evitato per il potenziale aumento della biodisponibilita' orale della digossina.

    Effetti Indesiderati:

    In rari casi sono stati osservati nei cani e gatti lievi disturbi gastrointestinali transitori, compreso il vomito.

    Gravidanza e Allattamento:

    La sicurezza di questo medicinale veterinario durante la gravidanza e l'allattamento non e' stata stabilita nei cani e nei gatti. Non impiegare in gravidanza. La pradofloxacina induce malformazioni oculari a dosaggi fetotossici e maternotossici nei ratti. Non impiegare durante l'allattamento. Studi di laboratorio nei cuccioli hanno evidenziato artropatie dopo la somministrazione sistemica di fluorochinoloni. E' noto che i fluorochinoloni superano la placenta e si distribuiscono nel latte materno. La pradofloxacina ha dimostrato di non avere effetti sullafertilita' negli animali da riproduzione.

 







  • Cliccando il tasto sottostante si accettano i termini e le condizioni del sito.Termini e Condizioni

  • Oppure utilizza Facebook per accedere in modo semplice e veloce e saltare tutti i passaggi della registratione.
    Registrati utilizzando facebook

Prontuario Farmaceutico Online

Prontuario farmaceutico online