Categoria: Medicina e Chirurgia » Tutto sui test di ammissione per le facoltà ad accesso programmato

Tutto sui test di ammissione per le facoltà ad accesso programmato

Tutto sui test di ammissione per le facoltà ad accesso programmato

Unime Group vi propone una serie di Domande/Risposte su come superare con tranquillità i famosi Test per accesso Programmato per i corsi di laurea di Medicina, Odontoiatria e le professioni sanitarie. Troverete tutto il materiale che vi servirà con i relativi link a Libri, programmi e risultati dei test degli scorsi anni.

  1. Esistono corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Professioni sanitarie e Veterinaria a numero aperto?
    No, tutti i corsi di laurea regolati dalla legge 264/1999 sono ad accesso programmato a livello nazionale.
    I corsi di studio ad accesso programmato sono quelli in cui l'iscrizione è possibile solo in seguito al superamento di un test di ammissione. La prova d’accesso si svolge nella stessa data in tutti gli atenei pubblici.
    Il numero programmato è deciso a livello nazionale e regola il numero di laureati sulla base delle necessità lavorative del settore.
  2. Cosa devo studiare?
    I programmi ministeriali per la prova di ammissione ai corsi in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria e Professioni sanitarie 2013/14 sono qui.
    Gli stessi programmi valgono anche per la preparazione ai test di ammissione degli atenei privati.
  3. Come mi preparo?
    Se volete superare il test di ammissione per accedere a uno dei corsi di laurea a numero programmato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria e Professioni sanitarie, è necessario prepararsi in maniera mirata, nel senso che, da un lato, dovete sicuramente ripetere tutto il programma di teoria, dall'altro, dovete finalizzare questa preparazione al test, imparando a rispondere in maniera esatta al maggior numero di domande nel tempo previsto (non dimenticate che la prova di ammissione è un quiz a tempo!).
    Pertanto, nel caso vi servisse un ripasso generale sui fondamenti delle materie che compongono la parte scientifica del programma (biologia, chimica,matematica e fisica), potete utilizzare i vostri libri di testo delle scuole superiori. Tuttavia, per rifinire la preparazione, vi consigliamo di scegliere un libro di teoria specifico per il test di ammissione, per esempio gli EdiTEST di Teoria.

    Tutte le edizioni 2013 degli EdiTEST sono libri misti interattivi, contengono cioè un codice che consente di scaricare (su di un massimo di cinque dispositivi) una versione e-book dello stesso libro e accedere così a servizi riservati, tra cui simulazioni di esami, esercitazioni per materie, contenuti extra, test attitudinali e di orientamento e altri contenuti di interesse.
    In particolare, i manuali di teoria EdiTEST per Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Professioni sanitarie e Area scientifica, anch'essi libri misti interattivi, permettono di scaricare una versione e-book dello stesso libro, interattiva e a colori, ricca di contenuti extra, tra cui collegamenti ipertestuali che ampliano il testo con spiegazioni dei docenti, video, animazioni ed esercizi svolti. Inoltre, con quello stesso codice potete accedere a un'area riservata dove usufruire di servizi a voi dedicati, come l'Atlante di Anatomia Virtuale, test per materia, simulazioni d'esame, aggiornamenti e ulteriori contenuti extra.
    Il software di simulazione associato ai volumi di teoria (al quale si accede dalla vostra Area riservata) consente di effettuare infinite simulazioni d'esame o esercitazioni mirate sulle singole materie. Il programma permette di generare simulazioni identiche alla prova reale ed attribuisce un punteggio finale che può essere confrontato con i punteggi medi di ammissione degli anni passati per capire se il vostro livello di preparazione può essere ritenuto sufficiente per essere ammessi al corso di laurea prescelto.

    E se i libri non bastano, potete migliorare la vostra preparazione per gli esami di ammissione in Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Professioni sanitarie, Area scientifica e Farmacia col corso multimediale in DVD EdiTEST, un corso facile ed intuitivo, da seguire quando volete, quante volte volete, che riproduce la lezione in aula, ma fornisce i vantaggi degli strumenti multimediali. Sviluppato da docenti universitari da anni impegnati nella didattica nei corsi di laurea scientifici, il corso è composto da cinque materie (logica, biologia, chimica, fisica e matematica). Ogni materia è suddivisa in capitoli e ciascun capitolo è suddiviso in moduli corrispondenti ai diversi argomenti, per un totale di oltre 270 moduli didattici.

    Inoltre, nonostante le sezioni di logica e cultura generale presenti negli EdiTEST, se pensate di dover colmare qualche lacuna in queste materie (che di fatto non vengono insegnate a scuola), vi suggeriamo i volumi monotematici EdiTEST su:
    - Logica e Cultura generale (teoria + esercizi)
    - 5000 Quiz di Logica e Cultura generale
    - Cultura generale (teoria + esercizi)
    - 5000 quiz di Cultura generale
    - Logica (teoria + esercizi)
    - Logica verbale
    - Logica numerica (teoria + esercizi)
    - 3000 Quiz di Ragionamento logico
    - Competenze linguistiche e comprensione dei test (teoria + esercizi)
    - Tecniche e metodi (teoria + esercizi)
  4. Come mi esercito?
    Imparata la teoria, vi tocca esercitarvi, affidandovi anzitutto a un buon eserciziario, preferibilmente commentato. Acquisite le tecniche, non vi resta altro che dedicarvi ai quiz.

    I volumi di esercizi EdiTEST (anch'essi in versione mista scaricabile) contengono quiz commentati selezionati dalle prove di ammissione realmente svolte negli anni passati. I quesiti sono divisi per materia per consentire un ripasso sistematico degli argomenti e fissare così i concetti via via che procede lo studio teorico. Al termine dei volumi, le simulazioni e i compiti ufficiali permettono di mettervi alla prova nelle stesse condizioni dell'esame reale.
    I volumi di quiz EdiTEST, invece, sono una raccolta di migliaia di quiz (in versione mista scaricabile) divisi per materia o per argomento che servono a verificare l'acquisizione dei concetti e fissare le nozioni. Ogni libro di quiz contiene esercitazioni trasversali o simulazioni d'esame simili per struttura e composizione alle prove reali. La parte finale dei libri di quiz contiene un ricco glossario con definizioni di centinaia di termini rilevanti.
  5. Dove trovo i quiz su internet? E i simulatori di esame?
    Una premessa è d’obbligo: non esiste alcun archivio noto dal quale siano estratti i test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria e Professioni sanitarie.
    Tuttavia, poiché il programma d'esame è contenuto nel bando ministeriale ed è oramai lo stesso da tanti anni, riteniamo che con l'esercizio assiduo sia possibile aumentare la probabilità di ritrovare nel quiz ufficiale domande e argomenti già metabolizzati. Quindi, dateci dentro con le esercitazioni!
    ATTENZIONE! Ricordatevi che le prove pubblicate sul sito www.accessoprogrammato.miur.it riportano tutte come risposta esatta la "A". Niente paura, non si tratta di un errore, ma di una semplificazione pensata per rendere più veloce la correzione.
    Se volete farvene un’idea, di seguito troverete i link dove potete scaricare i test ufficiali degli anni precedenti ed esercitarvi gratuitamente on line. Per le Professioni sanitarie, poiché le singole prove sono redatte autonomamente dagli atenei (solo la data del quiz è nazionale) e non è possibile reperirle tutte. Vi consigliamo, quindi, di dare uno sguardo sui siti delle varie universià.

    Il testo delle prove 2013/2014 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina in lingua inglese - IMAT

    Il testo delle prove 2012/2013 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria
    - Medicina in lingua inglese - IMAT

    Il testo delle prove 2011/2012 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria
    - Medicina in lingua inglese - IMAT

    Il testo delle prove 2010/2011 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria

    Il testo delle prove 2009/10 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria

    Il testo delle prove 2008/09 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria

    Il testo delle prove 2007/08 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria

    Il testo delle prove 2006/07 con le soluzioni sono disponibili qui:
    - Medicina e Chirurgia
    - Odontoiatria e Protesi dentaria
    - Medicina Veterinaria
  6. Quali sono le date dei test e quanti sono i posti disponibili? Si può conoscere in anticipo il numero degli iscritti al test?
    Il Miur comunica le date dei test di ammissione ai corsi di laurea dell'area medico-sanitaria attraverso l'emanazione di un decreto ministeriale, cui segue la pubblicazione del bando ministeriale con le informazioni relative ai contenuti delle prove e i posti disponibili.
    Così come annunciato dal Miur nell'avviso del 14 febbraio 2013, le date dei test di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura erano state anticipate a luglio per l'anno accademico 2013/2014, addirittura ad aprile per l'anno accademico 2014/2015.

    Tuttavia, l'emanazione del Decreto Ministeriale 449 del 12 giugno 2013 (che ha sostituito quello del 24 aprile 2013 per via delle feroci critiche nei confronti dei criteri adottati per la valutazione del percorso scolastico) ha ripristinato i test di ammissione per l'anno accademico 2013/2014 a settembre con questo calendario:

     

    Medicina e Chirurgia in lingua inglese (IMAT) 15 aprile 2013
    Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria 9 settembre 2013
    Medicina Veterinaria 3 settembre 2013
    Architettura 10 settembre 2013
    Professioni sanitarie 4 settembre 2013


    Nell'anno accademico 2014/2015, invece, le prove di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato si dovrebbero tenere secondo questo calendario:

     

    Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria 8 aprile 2014
    Medicina Veterinaria 9 aprile 2014
    Architettura 10 aprile 2014
    Professioni sanitarie 3 settembre 2014


    Di norma, il numero degli iscritti ai test di ammissione è comunicato dalla segreteria di competenza sotto richiesta diretta da parte dell'interessato. La maggior parte degli atenei fornisce questi dati qualche giorno prima della prova; alcuni pubblicano queste informazioni anche on-line. In generale, se restate in contatto con ammissione.it, dovreste riuscire ad avere per tempo quasi tutte queste notizie.

    Infine, per quanto riguarda i posti disponibili, secondo il Decreto Ministeriale del 24 aprile 2013 nell'anno 2013/2014 sono stati così distribuiti:

     

    Medicina e Chirurgia 10.157
    Odontoiatria e Protesi dentaria 984
    Medicina Veterinaria 825
    Architettura 8.787 
  7. Quando mi posso iscrivere al test? Posso iscrivermi solamente in un ateneo e solamente a un corso di laurea?
    Generalmente, entro un paio di settimane dalla pubblicazione del bando ministeriale i singoli atenei provvedono all'emanazione dei loro bandi (quelli dell'a.a. 2013/2014 dovrebbero uscire entro il 6 maggio 2013), all'interno dei quali sono riportati, tra le altre notizie, le procedure per partecipare al test di ammissione.
    Un consiglio: LEGGETE ATTENTAMENTE IL BANDO DELL'UNIVERSITA' DOVE ANDATE A CONCORRERE!
    Per l'anno accademico 2013/2014 bisogna iscriversi al test dal 25 giugno sino alle 15 del 18 luglio (non sono ammesse deroghe).
    L'iscrizione può essere effettuata solo on line e solo sul sito www.universitaly.it, seguendo le procedure ivi riportate. L'iscrizione deve essere perfezionata pagando il contributo di partecipazione al test (secondo le procedure indicate nel bando dell'ateneo in cui il candidato sostiene la prova).
    Il termine di pagamento del contributo è il 25 luglio (salvo diverse disposizioni dei singoli atenei).

    In teoria non ci sono limiti per il numero di iscrizioni agli esami di ammissione, ma vi conviene scegliere quale test svolgere, poiché le prove di accesso per ogni dato corso di laurea a numero programmato si effettuano contemporaneamente in tutti gli atenei italiani. Fanno eccezione le università private che, solitamente, effettuano i test in giorni diversi rispetto a quelle statali, dandovi quindi la possibilità di concorrervi. Controllate, quindi, le date dei prossimi quiz per avere chiara la cronologia.
    Se invece pensate di iscrivervi a due o più corsi di laurea differenti (non necessariamente nello stesso ateneo), potete fare più tentativi, dato che i test si svolgono in giorni differenti. Ricordate però che, se superate più prove, siete costretti a scegliere dove immatricolarvi, perché ci si può immatricolare solamente in un corso di laurea.
  8. Come e' strutturato il test?
    Secondo il Decreto Ministeriale del 12 giugno 2013, nell'a.a. 2013/2014 il test di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato in Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Professioni sanitarie e Architettura consisterà nella risoluzione di 60 (e non più 80) quesiti a risposta multipla (cinque risposte di cui una sola esatta), cui bisognerà rispondere in 100 minuti (e non più in due ore).
    Le materie (e i programmi di esame) restano le stesse, malgrado siano distribuite in maniera diversa. Nell'equilibrio del quiz, dunque, nulla cambia rispetto al passato: metà della prova resta costituita da domande di logica, con una notevole contrazione dei quesiti di cultura generale, ridotti appena a cinque.
    La prova delle Professioni sanitarie è predisposta dai singoli atenei, malgrado si svolga nello stesso giorno in tutta Italia. Pertanto, alcune università potrebbero cambiare la distribuzione dei quesiti, ma non il numero, che resta sempre 60, né il programma, identico a quello del test di Medicina.
    Le prove d'esame (per tutti i citati corsi di laurea) cominceranno alle ore 11.

    Vediamo nel dettaglio la distribuzione dei 60 quesiti.

    - Medicina e Odontoiatria: 5 di cultura generale, 25 di ragionamento logico, 14 di biologia, 8 di chimica, 8 di matematica e fisica
    - Veterinaria: 5 di cultura generale, 25 di ragionamento logico, 12 di biologia, 12 di chimica, 6 di matematica e fisica
    - Professioni sanitarie: 5 di cultura generale, 25 di ragionamento logico, 14 di biologia, 8 di chimica, 8 di matematica e fisica
    - Architettura: 5 di cultura generale, 25 di ragionamento logico, 12 storia, 10 di disegno e rappresentazione, 8 di matematica e fisica

    Per i dettagli sui programmi, potete consultare gli allegati del Decreto.
  9. Come si calcola il punteggio del test? Viene tenuto conto del voto di maturità? Cosa sono i percentili?

    Il punteggio è così assegnato (per un totale massimo di 90 punti):
    -1,5 punti per ogni risposta esatta
    - meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata
    - 0 punti per ogni risposta non data

    Il punteggio totale è dato dalla somma dei punti ottenuti al test più il punteggio assegnato alla carriera scolastica, quest'ultimo calcolato secondo i parametri illustrati nel Decreto Ministeriale del 12 giugno 2013. E' questa una novità legislativa importante, dal momento che, in passato, il voto di maturità veniva conteggiato solo nelle università private, mentre negli atenei pubblici era contemplato, talune volte, in caso di parità di punteggio tra i candidati.
    In ogni caso, per accedere al bonus bisogna aver raggiunto almeno 20 punti al test di ammissione.

    Valutazione del percorso scolastico
    Il bonus verrà assegnato solamente agli studenti che avranno avuto almeno 80/100 alla maturità e il cui voto non sia inferiore all'80esimo percentile della distribuzione dei voti assegnati da ogni singola commissione scolastica a ciascuno studente nell'anno scolastico 2012/2013 secondo questa tabella:

     

    VOTO MATURITA'non inferiore all'80esimo percentile PUNTEGGIO
     
    100 e lode 10 punti
     
    99-100 9 punti
     
    97-98 8 punti
     
    95-96 7 punti
     
    93-94 6 punti
     
    91-92 5 punti
     
    89-90 4 punti
     
    86-87-88 3 punti
     
    83-84-85 2 punti
     
    80-81-82 1 punto
     

    In altre parole, il bonus partirà da 1 e continuerà di punto in punto sino a 10, col massimo che verrà assegnato a quanti si diplomeranno con 100 e lode.

    Il bonus maturità è valido anche per chi si è diplomato prima del 2012/2013.
    In questo caso, e nei casi in cui non è possibile associare il candidato alla propria commissione d'esame, si applicano i percentili a livello provinciale dell'a.s. 2012/2013 (relativi allo stesso tipo di diploma) e, laddove non sia ulteriormente possibile, i percentili a livello nazionale.

    Se non avete conseguito il diploma di maturità in centesimi, o se vi siete diplomati all'estero, dovete fare riferimento ai criteri di conversione contenuti nell'allegato 2 del decreto del 12 giugno.

    Entro il 30 agosto il Miur pubblicherà su www.universitaly.it i voti dell'esame di Stato relativi all'80esimo percentile di riferimento.

    Per poter aggiungere al punteggio del test quello del voto di maturità, il giorno dopo la prova di esame dovete andare nell'area riservata www.accessoprogrammato.miur.it e vedere il vostro voto di maturità: se il voto manca o è diverso da quello dei quadri, avete l'obbligo di correggere i dati.
    Per fare questa operazione c'è tempo sino al:
    - 10 settembre per i candidati di Veterinaria
    - 16 settembre per i candidati di Medicina e Odontoiatria
    - 17 settembre per i candidati di Architettura
  10. Come funziona la graduatoria nazionale? Come si esprimono le preferenze? Quando vengono pubblicate le graduatorie?
    Stando al Decreto Ministeriale del 12 giugno 2013, i candidati del concorso in Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura vengono inseriti in un'unica graduatoria valida sull'intero territorio nazionale. Restano invece locali (stilate cioè da ogni singola università) le graduatorie dei candidati ai vari corsi delle Professioni sanitarie.

    Il bando non indica alcun limite sul numero di preferenze da esprimere. Pertanto, se c'è una reale intenzione a trasferirsi sull'intero territorio italiano, tanto vale inserire tutte le opzioni, ovvero tutti gli atenei in cui è attivato il corso prescelto; di contro, se c'è una chiara intenzione a non voler immatricolarsi presso una università in particolare, è bene non indicare tale preferenza. Ciò perché, una volta espresse e cliccato su "conferma definitiva", le opzioni non sono più modificabili.
    Infine, se esprimete una sola preferenza, correte il rischio di essere fuori dall'università qualora i posti disponibili vadano esauriti in quella sede. Vi suggeriamo, quindi, di indicare sempre più di un'opzione, facendo attenzione a che le preferenze espresse si riferiscano ad atenei nei quali sul serio volete iscrivervi.

    La graduatoria nazionale di merito nominativa è quella che tiene conto sia del punteggio conseguito al test di ammissione che del punteggio attribuito al percorso scolastico (e a cui dovete fare riferimento per capire se vi è andata bene o male). Nell'anno accademico 2013/2014 viene pubblicata il 30 settembre nella vostra area riservata sul sito del Miur (www.accessoprogrammato.miur.it).
    Se invece volete dare uno sguardo al punteggio che avete ottenuto al test e magari visionare anche il vostro compito, dovete andare sempre sul sito del Miur dove troverete pubblicata una prima graduatoria, secondo il codice identificativo della prova, in cui compare solamente il punteggio in ordine decrescente ottenuto da ogni candidato per ciascun corso di laurea e sede universitaria.
    Nel 2013, le date di pubblicazione di questa prima graduatoria sono:
    23 settembre per la prova di Medicina e Odontoiatria;
    17 settembre per la prova di Veterinaria;
    24 settembre per la prova di Architettura.

    Nella graduatoria nazionale di merito nominativa del 30 settembre ogni candidato risulterà "assegnato" o "prenotato" (questa distinzione è importante ai fine dei termini entro cui ci si può immatricolare).
    "Assegnato" è lo studente che è stato, appunto, assegnato al corso e alla sede universitaria indicata come PRIMA SCELTA UTILE nella domanda di iscrizione al test; "prenotato" è lo studente che non è riuscito a entrare nei posti disponibili nella prima scelta utile e risulta così prenotato su di un'altra opzione (per esempio, la seconda scelta).
    Attenzione! Per prima scelta utile si intende la sede (rispettando l'ordine delle preferenze espresse) migliore ricavata in base al punteggio e ai posti disponibili. In ogni caso, la sede dove sostenete la prova è sempre considerata prima scelta, cioè la prima opzione in ordine di importanza.
    La differenza tra "assegnati" e "prenotati" è importante perché:
    > se siete "assegnati", dovete immatricolarvi secondo le procedure e i tempi (4 giorni lavorativi dal 30 settembre, per il concorso del 2013) indicate nei bandi di ciascuna sede universitaria, pena l’esclusione dalla graduatoria;
    > se siete "prenotati", potete scegliere se:

    A)Aspettare che si immatricolano gli studenti che vi precedono in graduatoria, per vedere se si liberano dei posti nelle preferenze migliori da voi indicate al momento dell'iscrizione al test. In tal caso, per le scadenze da rispettare, chiedete alla Segreteria del corso dell’Ateneo in cui risultate prenotati.

    B)Immatricolarvi dove risultate "prenotati", decadendo così da tutte le altre opzioni (nel senso che non potrete più cambiare la vostra scelta, poiché le altre opzioni espresse verranno annullate).
  11. Quali sono le università private? Come è il test di ammissione alle università private? Il Sant'Anna è da considerarsi un ateneo privato?
    Sono tre gli atenei privati presso cui sono attivati corsi di laurea di area medico-sanitaria:
    - Cattolica – Roma (a Milano hanno sede solo i corsi di laurea umanistici)
    - Campus Biomedico – Roma
    - San Raffaele – Milano

    La Scuola Superiore S. Anna di Pisa è, invece, un istituto pubblico a statuto speciale.

    Ciascun ateneo privato ha i suoi metodi di selezione (dalle date delle prove ai contenuti dei test), che sono in ogni caso differenti da quelli degli atenei pubblici. Vediamoli nel dettaglio.

    San Raffaele (Milano)
    Il test di ammissione a Medicina al San Raffaele di Milano si svolgerà, nell'anno accademico 2013/2014, il 28 agosto presso la Fiera di Milano a partire dalle ore 14.30. I posti disponibili per il corso di laurea in Medicina sono 100, 30 quelli per Odontoiatria.
    La prova d'esame consiste in 100 domande di cui 50 di logica, 10 di cultura generale e 40 tra biologia, chimica, matematica e fisica cui bisogna rispondere in due ore. Il 10% di questi quesiti è formulato in inglese.
    Il punteggio viene così calcolato:
    - 1 punto per ogni risposta esatta
    - meno 0,25 punti per ogni risposta errata
    - 0 punti per ogni risposta non data
    Potranno immatricolarsi solo gli studenti che conseguiranno al test un punteggio pari o superiore al 50esimo percentile del punteggio massimo ottenuto. Per visualizzare il bando 2013/2014, clicca qui.

    Cattolica (Roma)
    Nell'anno accademico 2013/2013 il test di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia della Cattolica si è svolto il 22 aprile.
    A differenza di tutti gli altri atenei che erogano corsi di laurea dell'area medico-sanitaria, in Cattolica la prova di ammissione non contiene quesiti scientifici, ma solo domande di logica e inglese e prevede un esame scritto e uno orale. In particolare il test consiste in 120 domande a risposta multipla, di cui 100 di logica (logica, ragionamento spaziale visivo, comprensione brani, attenzione e precisione, ragionamento numerico, problem solving) e 20 di inglese, cui bisogna rispondere in 2 ore.
    Nella redazione della graduatoria, la Cattolica tiene conto anche del curriculum scolastico secondo i parametri riportati nel bando.
    I primi 900 della graduatoria di Medicina e i primi 75 della graduatoria di Odontoiatria (entrambe determinate in base al punteggio acquisito nella prova scritta e nella valutazione del percorso scolastico) vengono ammessi al colloquio orale (che in genere ha luogo tra i due e i tre mesi dopo lo scritto). La prova orale verte su temi di cultura generale, attitudinali, bioetici e motivazionali e ha l'obiettivo di verificare la predisposizione dei candidati verso la scelta degli studi presso l'Università Cattolica.
    Per scaricare il bando clicca qui.

    Roma - Campus Biomedico
    Per l’anno a.a. 2013/2014 il Campus Bio-medico ha bandito 122 posti.
    Per accedere al corso di laurea in Medicina è necessario superare un esame di ammissione che consiste sia in un test di 100 domande a risposta multipla (di cui 50 di logica, 15 di biologia, 15 di chimica, 10 di fisica e 10 di matematica) sia in un colloquio su temi di cultura generale, attitudinali e motivazionali.
    Secondo il bando di concorso, che regola modalità e tempi degli esami, il punteggio finale del test è calcolato tenendo conto anche del voto di maturità.


    Poiché i test di ammissione nelle Università private non sono ministeriali, potete fare tutti i test di ammissione che volete, a patto che non cadano nello stesso giorno. Per esempio, potete concorrere per Medicina sia alla Cattolica che in un ateneo privato, ovvero potete concorrere per le Professioni sanitarie in un'università pubblica e in un'università privata.

    Scuola Superiore S. Anna di Pisa
    A differenza degli altri atenei testé citati, il S. Anna di Pisa, malgrado abbia sistemi di selezione e date del test di ammissione diversi dagli atenei pubblici, è un istituto universitario pubblico, ma a statuto speciale.
    Nel 2012, per l'ammissione al primo anno di Scienze Mediche, le prove d'esame sono state così articolate:

    Prove scritte
    1° prova scritta: svolgimento di un tema di biologia.
    2° prova scritta: svolgimento di un tema scelto dal candidato fra due proposti dalla Commissione, di cui uno di chimica ed uno di fisica.

    Prova orale
    Una discussione sulle materie proposte per le prove scritte e un colloquio volto a valutare l'attitudine al settore prescelto e le motivazioni rispetto alla proposta formativa della Scuola.

    Per info sulle date delle selezioni:
    http://www.sssup.it/
  12. Vorrei andare all'estero a studiare, come funzione negli stati europei?
    Vuoi studiare medicina all'estero? Nell'apposito Forum, troverai qualche informazione. Cercheremo di soddisfare le richieste come meglio possiamo, ci stiamo informando sempre di più.

 

Non ci sono commenti.







  • Cliccando il tasto sottostante si accettano i termini e le condizioni del sito.Termini e Condizioni

  • Oppure utilizza Facebook per accedere in modo semplice e veloce e saltare tutti i passaggi della registratione.
    Registrati utilizzando facebook

Prontuario Farmaceutico Online

Prontuario farmaceutico online