Categoria: Generale » Polo tecnoclogico

Polo tecnoclogico

Polo tecnoclogico
E’ stato firmato , al Rettorato dell’Ateneo peloritano, un protocollo di intesa per la costituzione di un Polo Tecnologico, a Messina, nei settori dell'idrogeno e delle energie rinnovabili, della cantieristica e trasportistica e dell'ambiente e bioedilizia.  
Con l’accordo odierno - sottoscritto dal Rettore dell’Università di Messina, prof. Francesco Tomasello, dal Sindaco di Messina, dott. Giuseppe Buzzanca, dal Presidente della Provincia Regionale di Messina, on. Nanni Ricevuto, dal Presidente del CNR I.T.A.E., ing. Gaetano Cacciola, dalla responsabile dell’Unità Operativa di Messina del CNR I.A.M.C., d.ssa Lucrezia Genovese, dal responsabile  dell’Unità Operativa di Messina del CNR I.P.C.F., dr. Salvatore Cirino, dal Presidente del Consorzio per l’AREA di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste (rappresentato dal dr. Dario Farinelli) - le parti cointeressate puntano sulla realizzazione di un sistema integrato pubblico-privato di tecniche e servizi in rete, per vincere le sfide della competitività e della globalizzazione e potenziare lo sviluppo industriale del territorio di riferimento (area metropolitana di Messina e area dello Stretto).
Il costituendo Polo Tecnologico ha come finalità la realizzazione di una struttura dedicata al trasferimento tecnologico, allo sviluppo industriale pre-competitivo e all’innovazione tecnologica indirizzata da un lato a collegare e valorizzare gli asset esistenti sul territorio, e dall’altro a realizzare una struttura fisica con laboratori specializzati in grado di offrire supporto tecnico scientifico al sistema produttivo.
Nell'occasione, è stata anche costituita una “Cabina di Regia” che nominerà un Comitato Tecnico Scientifico con il compito di redigere il Piano Strategico e il Programma Operativo del costituendo Polo Tecnologico nonchè quello di individuare le forme di Governance più confacenti agli obiettivi dell'iniziativa.
Il lavoro del Comitato Tecnico Scientifico verrà sottoposto per l'approvazione degli organi collegiali dei rispettivi Enti coinvolti.
La stipula del protocollo di intesa rappresenta un esempio importante di cooperazione inter-istituzionale al fine di favorire la piena integrazione tra ricerca scientifica e trasferimento tecnologico dei suoi risultati al mondo produttivo anche e soprattutto attraverso la creazione di attività di impresa.
Le strutture che il Polo Tecnologico utilizzerà sono le seguenti: per Idrogeno ed Energie rinnovabili, il Centro di Ricerca Cnr-Itae, la Villa De Pasquale, i laboratori della sede di Papardo; per Cantieristica e Trasportistica navale, i laboratori del Polo Scientifico della sede di Papardo (successivamente anche le aree di Capo Peloro); per Ambiente, salute e bonifica, i laboratori di S. Raineri e della sede di Papardo (successivamente anche le aree di Capo Peloro).

Non ci sono commenti.







  • Cliccando il tasto sottostante si accettano i termini e le condizioni del sito.Termini e Condizioni

  • Oppure utilizza Facebook per accedere in modo semplice e veloce e saltare tutti i passaggi della registratione.
    Registrati utilizzando facebook

Prontuario Farmaceutico Online

Prontuario farmaceutico online